Quest’anno a Venezia Balla: abbiamo incontrato un cigno sperduto tra le acque della laguna, il suo canto ormai vano tra i cieli di una città che non ha più nulla degli antichi splendori e anche la musica sembra affogata insieme ai rumori delle navi e delle industrie.

Ospiti, musicisti, ballerini, volontari! Accorrete! Questo è il momento di farlo tornare alla sua antica danza.

Annunci

Venezia Balla 2016 – Cercarsi nel vento, prendersi in volo